First Man: esce il film sulla vita di Neil Armstrong. Ma per i complottisti è l’ennesima farsa

E’ in uscita in Italia il film First Man – Il primo uomo, con protagonista Ryan Gosling nei panni di Neil Armstrong. La pellicola, adattamento cinematografico della biografia ufficiale First Man: The Life of Neil A. Armstrong scritta da James R. Hansen e pubblicata nel 2005, narra la storia di Neil Armstrong, primo uomo a mettere piede sulla Luna, e gli anni precedenti alla missione dell’Apollo.

Dunque, uno dei momenti più importanti della storia dell’umanità, quel piccolo passo che permise, per la prima volta, di entrare in contatto diretto con il suolo lunare. Il sogno di viaggiare nello spazio, la possibilità di conoscere altri mondi, si trasformava improvvisamente in realtà.

Il problema è che i complottisti della Rete sono convinti che Armstrong non abbia mai messo piede sulla Luna. Molte delle loro convinzioni partono da un mockumentary girato in Francia in cui si raccoglievano false prove su Stanley Kubrick ed un suo ipotetico coinvolgimento nella realizzazione del set e del video dello sbarco lunare. Secondo i complottisti, gli americani avevano bisogno di far credere all’opinione pubblica di essere i primi a sbarcare sul satellite, anche per una questione di superiorità tecnologica nei confronti dell’Unione Sovietica. Quindi, la navicella era fasulla, gli astronauti recitavano, il suolo lunare era il set di Odissea nello Spazio. E quindi, quando viene diffuso sui social il trialer del film in oggetto, ecco le loro reazioni:

LEGGI ANCHE  Tra 14 anni metà della popolazione sarà autistica per colpa dei vaccini: l'oscura profezia degli Analfabeti Funzionali

proseguiamo

proseguiamo

proseguiamo

proseguiamo

proseguiamo

proseguiamo

proseguiamo

proseguiamo

proseguiamo

proseguiamo

Leave a Reply