Il complotto della Nestlè e il boicottaggio degli Analfabeti Funzionali

Bufala vecchia fa buon brodo, si potrebbe dire a proposito dell’ennesimo boicottaggio, stavolta contro la Nestlè, messo in piedi da qualche burlone dei Social Network e pedissequamente seguito dalla folta schiera degli Analfabeti Funzionali. Riemerge periodicamente una presunta dichiarazione di Peter Brabeck, amministratore delegato della famosa multinazionale, secondo cui gli esseri umani non avrebbero diritto a consumare acqua. Nello specifico, il post dice:

Il Grande Capo della Nesté: gli esseri umani non hanno il diritto di accedere liberamente all’acqua“.

Dunque, secondo quanto riportato, sarebbe necessaria un’ecatombe, visto che il nostro corpo è composto principalmente di acqua. Ovviamente, tale dichiarazione non è mai stata fatta. O meglio, qualcosa del genere è stata detta, ma va contestualizzata e vista nel suo insieme. Quel che Peter Brabeck voleva dire è che l’acqua non va sprecata. Nelle società occidentali l’acqua viene usata per lavare auto e riempire piscine mentre in altri contesti manca addirittura per bere. Dunque, i paesi capaci di permettersela devono pagare il giusto prezzo, mentre si deve migliorare la fruibilità per coloro che non possono permettersela.

Tutto qui. E’ ovvio che, decontestualizzata e tradotta liberamente, qualsiasi frase si trasforma, soprattutto se la si appiccica su una immagine volutamente evocativa (in questa foto, Brabeck somiglia in maniera inquietante al T800 del film Terminator).

LEGGI ANCHE  Condividi se sei un Analfabeta funzionale, quando basta un'immagine con scritta per odiare

Ed ecco che i complottari hanno via libera per scatenare le loro fantasie e far partire il boicotaggio contro la cattiva multinazionale che vuole lo sterminio dell’umanità:

Leave a Reply

LIKE SE NON SEI UN ANALFABETA FUNZIONALE

Se lo sei non leggerai questo avviso .