“Burioni è la reincarnazione del Demonio!” Ma gli Analfabeti Funzionali confondono Jenner con Satana


Gli Analfabeti Funzionali ne inventano una più del diavolo. Anzi, inventano persino il diavolo. E’ quello che accade leggendo i post di Facebook sulle pagine degli antivaccinisti. Paragoni acrobatici. Parallelismi dettati da una scarsa cultura non solo medica ma anche storica.

Il post in questione ritrae l’ormai arcinoto Roberto Burioni, medico e ricercatore nel campo degli anticorpi monoclonali umani contro gli agenti infettivi, e l’illustre padre dei vaccini, il geniale Edward Jenner. Ci siamo permessi di aggiungere tale aggettivo perché è quello che meglio descrive l’opera del medico britannico, capace di sconfiggere un virus come il vaiolo che, ogni anno, decimava la popolazione di diverse migliaia di unità. Il tasso di mortalità per vaiolo era di uno su sei. Grazie all’opera di Jenner, in soli dieci anni i casi di vaiolo si ridussero da oltre 18mila a soli 182.

Alla luce di quanto scritto, non può che essere un complimento, per qualsiasi medico, essere paragonati ad Edward Jenner.


Eppure, c’è chi non sarebbe d’accordo. Gli Analfabeti Funzionali, per esempio. Per loro, Jenner rappresenta il creatore di uno dei mali del mondo e, per tale motivo, va paragonato al Principe delle Tenebre. Il diavolo.

Tornando al post, nelle foto di Jenner e Burioni si cerca perciò una somiglianza non scientifica ma fisiognomica. La didascalia recita: “REINCARNAZIONI DEMONIACHE: nella prima foto EDWARD JENNER, PADRE DEI VACCINI (inventore) nella seconda BURIONI, il più grande sponsor dei vaccini su scala mondiale che ha contribuito al decreto della Lorenzin sull’obbligo dei 12 vaccini!“.


LEGGI ANCHE  ANTIVACCINISTI scambiano news di ANSA per un complotto internazionale

Che altro dire? Inutile aggiungere altro. I commenti li lasciamo agli Analfabeti Funzionali che così si sono espressi:

proseguiamo


proseguiamo

proseguiamo


proseguiamo

proseguiamo


proseguiamo

proseguiamo


proseguiamo

proseguiamo


proseguiamo

proseguiamo


proseguiamo

proseguiamo


proseguiamo

proseguiamo

proseguiamo

Tagged , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *