Box Office, la prima pellicola italiana in 3D che sarebbe meglio bruciare


Ezio Greggio torna al cinema per dirigere, dopo Il Silenzio dei Prosciutti, un nuovo film parodia. Stavolta si tratta di Box Office – Il film dei film, che non ottiene né successo di pubblico ai botteghini, né recensioni positive su CB01.

La trama è il solito coacervo del film parodia. Il professor di simbologia Frank Strong è sulle tracce della temibile setta Lacryma Christi. Accompagnato da Liz Salamander, hacker famosa in tutto il mondo per aver scoperto lo scambio di messaggi amorosi tra il papa e il suo assistente, si ritrova ad affrontare numerose e strampalate avventure.

Tra gli utenti, c’è chi si ferma al trailer e chi non va oltre i primi venti minuti. Altri sperano nella distruzione della pellicola. Questi i commenti più cattivi:


proseguiamo

proseguiamo


proseguiamo

proseguiamo


proseguiamo

proseguiamo


proseguiamo

proseguiamo


proseguiamo

proseguiamo


proseguiamo

proseguiamo


proseguiamo

proseguiamo


proseguiamo

proseguiamo


proseguiamo

proseguiamo

proseguiamo

proseguiamo

LEGGI ANCHE  Il Millennium Falcon della Lego, il gioco per collezionisti e trafficanti di organi
Tagged , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *