Home / Analfabetismo funzionale / Armi per tutti e niente scorta ai politici. Spunti programmatici degli Analfabeti Funzionali

Armi per tutti e niente scorta ai politici. Spunti programmatici degli Analfabeti Funzionali

Il sogno del comune Analfabeta Funzionale è quello di tornare ai saggi tempi del Far West. Trasformare cioè tutti i cittadini in pistoleri, moderni Clint Eastwood capaci di regolare da soli, con la legge della strada, le problematiche odierne.

Ed ecco perciò che sorge, come un sillogismo aristotelico, l’accostamento più ovvio: o armi per tutti o niente scorta ai politici. E’ questo il senso del post che reca la seguente didascalia: “Se tutti gli onesti cittadini non possono avere un’arma per difendere la loro vita, allora togliamo la scorta a tutti i politici”.

In tutta onestà, non riusciamo a comprendere l’inferenza. Avrebbe senso se i politici girassero armati. Un politico è scortato per il ruolo istituzionale che ricopre. In tutti i Paesi dell’Occidente è così. In Inghilterra, Germania, Francia, Spagna è così. E non ci risulta che i cittadini vadano in giro con i cinturoni, pronti al mezzogiorno di fuoco.

Inoltre, almeno da quanto si legge dai commenti, anche i Pubblici Ministeri dovrebbero girare senza scorta. E i giudici.

Questi Analfabeti Funzionali sono gli stessi che condividono i post con Falcone e Borsellino, senza probabilmente conoscere la loro storia e la loro tragica fine.

Inoltre, una società composta da cittadini armati non è sinonimo di democrazia o sicurezza. Nel sopracitato Far West, erano in pochi quelli che la notte dormivano tra due guanciali.

LEGGI ANCHE  Meno tasse, meno politici, meno vitalizi. Il populismo a basso costo per una manciata di condivisioni

Eppure, per l’Analfabeta tipico, una pistola in tasca ed una classe politica senza scorta potrebbero risollevare le sorti del paese:

Ti è piaciuto l'articolo?
Puoi sostenerci su Patreon o su PayPal, va bene anche una donazione minima come il costo di una grappa!

About Giuseppe

Check Also

Roberto Burioni, AF tentano di metterlo in difficoltà ma finiscono al tappeto

Se c’è una cosa che il virologo Roberto Burioni sa benissimo è che su Internet devi …

Lascia un commento