Apre un centro per la salute degli immigrati, per gli Analfabeti Funzionali è una beffa nei confronti degli onesti cittadini

La pagina Facebook ufficiale del Quotidiano Canavese condivide il seguente articolo: “CANAVESE – Operativo il nuovo centro per la salute degli immigrati“. Aprendo l’articolo, si scopre che tale centro “si rivolge ai cittadini stranieri non in regola con le norme relative all’ingresso e al soggiorno,  pertanto non iscrivibili al Servizio Sanitario Nazionale e, quindi, privi del medico di famiglia o del pediatra di libera scelta. A tale mancanza sopperisce il Centro ISI nel suo complesso.”

Il centro offre le seguenti prestazioni sanitarie: cure ambulatoriali e ospedaliere urgenti o comunque essenziali, tutela della gravidanza e della maternità, tutela della salute del minore, le vaccinazioni previste dalla normativa nazionale e nell’ambito di interventi di prevenzione collettiva autorizzati dalla Regione, le vaccinazioni internazionali, la profilassi, la diagnosi e il trattamento delle malattie infettive e gli interventi per la tossicodipendenza.

Ovviamente, gli Analfabeti Funzionali capitati sulla pagina del Quotidiano Canavese hanno reagito malamente alla notizia. Ora, senza soffermarci sui servizi di natura ambulatoriale e la tutela della maternità e del minore, il centro offre un servizio importantissimo, spesso invocato a caratteri cubitali dagli stessi Indignati e Analfabeti Funzionali: vaccinazioni per gli immigrati e prevenzione delle malattie infettive. Perché, ora che lo fanno, questi utenti si lamentano comunque? Non erano gli stessi che chiedevano la somministrazione dei “pericolosi” vaccini alle orde di invasori? Cos’è cambiato?

LEGGI ANCHE  Analfabetismo funzionale e vaccini inquinati

Leggendo i loro commenti si capisce che l’Analfabeta ha davvero il potere di dire tutto ed il contrario dello stesso:

proseguiamo

proseguiamo

proseguiamo

proseguiamo

proseguiamo

proseguiamo

proseguiamo

proseguiamo

proseguiamo

proseguiamo

proseguiamo

proseguiamo

proseguiamo

proseguiamo

Leave a Reply