Home / Analfabetismo funzionale / Anche gli italiani migravano, ma non come gli africani. L’ennesimo post degli Indignati dimentica il trattamento razzista riservato dagli americani

Anche gli italiani migravano, ma non come gli africani. L’ennesimo post degli Indignati dimentica il trattamento razzista riservato dagli americani

L’immigrazione è sempre trend topic tra gli Analfabeti Funzionali e gli Indignati. Si condividono notizie – quasi sempre false – e post di dubbio gusto. Uno degli ultimi riporta l’immagine di una foto scattata probabilmente ai tempi dei grandi flussi migratori dall’Europa agli Stati Uniti. L’immagine è accompagnata dalla seguente didascalia: “Anche gli italiani immigravano. Vero, ma avevano tutti i documenti ed il permesso di lavoro. E, soprattutto, i paesi in cui andavano non avevano la disoccupazione giovanile al 40%“.

Ora, dando un indice di verità alla notizia pari al 100%, quello su cui secondo noi si dovrebbe soffermare l’attenzione degli indignati è un altro dato inquietante: ossia il trattamento che gli Stati Uniti riservavano spesso e volentieri ai migranti italiani. Questo è un estratto di un articolo del CICAP su questo argomento: “Il libro L’orda di Gian Antonio Stella (Rizzoli) raccoglie un vasto campionario di citazioni da varie pubblicazioni americane di quegli anni, che tracciano un atteggiamento duramente razzista, anche delle autorità, nei confronti degli stranieri e sottolineano la discriminazione che si faceva all’epoca fra italiani del nord e italiani del sud. Tanto radicata che persino le tabelle statistiche dei monumentali rapporti della Immigration Commission riportano due dati distinti per i due gruppi d’italiani.”

Questo per dire, semplicemente, che lo straniero è sempre malvisto. Non si tratta di spronare al buonismo ma al buonsenso. Per non dover leggere più commenti del genere:

LEGGI ANCHE  Apre in Italia la prima boutique di moda musulmana, la perfetta base logistica per i terroristi

Ti è piaciuto l'articolo?
Puoi sostenerci su Patreon o su PayPal, va bene anche una donazione minima come il costo di una grappa!

About Giuseppe

Check Also

Roberto Burioni, AF tentano di metterlo in difficoltà ma finiscono al tappeto

Se c’è una cosa che il virologo Roberto Burioni sa benissimo è che su Internet devi …

Lascia un commento